• Pubblicata il
  • Autore: #SARALESBO
  • Categoria: Racconti lesbo
BELLA, SEXY, MA SOTTO SOTTO PUZZAVA... - secondo capitolo - Liguria Trasgressiva

BELLA, SEXY, MA SOTTO SOTTO PUZZAVA... - secondo capitolo - Liguria Trasgressiva

La giornata è stata lenta e alcuni clienti erano estremamente ansiosi e scortesi per il fatto del corona virus. Mancava un quarto d'ora alla chiusura e l'altoparlante ha ripetuto il solito messaggio registrato: “Gentili clienti, tra 15 minuti il supermercato chiude, vi preghiamo di affrettare gli acquisti e avvicinarvi alle casse. Grazie.”
- Cazzo, non riesco mai a farmi una fottuta pausa. La capa mi sta col fiato addosso e ti assicuro cha ha l'alito molto pesante! Fa in modo che questi clienti si sbrighino, altrimenti mia moglie mi farà il culo quando torno a casa...
Ha brontolato Genny mentre finivamo il nostro lavoro. Io ero troppo occupata a cercare di fare in fretta, ma ho sentito chiaramente che aveva detto “mia moglie” e non faceva mistero del suo essere lesbica. Quindi ho appena sorriso e annuito in modo che potesse capire che non la stavo ignorando. Ha sorriso pure lei. 
- Hai bisogno di aiuto?
Ha preso gli ultimi pacchi di salume che avevo già affettato, li ha pesati, prezzati e consegnati all'ultimo cliente rimasto. Poi, nel retro banco, mi ha accarezzato una guancia e mi ha baciato sulle labbra. Nonostante i guanti, ho percepito la sua pelle super morbida, e il suo profumo di femmina mi ha inebriato.
Questo fatto mi ha lasciato sconvolta e i giorni successivi hanno cambiato la mia vita. La guardavo di continuo. Mi chiedevo come fosse nel privato, quali fossero i suoi hobby, che musica ascoltasse... in pratica mi sono ritrovata a innamorarmi di una donna che conoscevo appena.
Una sera, quando la capa è venuta nella nostra direzione. Genny s'è nascosta in bagno.
- Hey tu, dove cazzo è Genny?
Il modo in cui quella donna macellaio mi guardava, nascosta dietro la mascherina bianca, con i guanti in lattice e le gambe pelose, avrebbe fatto paura a chiunque.
- Sì capo, è in bagno a fare la cacc...
- Va bene, va bene... ho capito. Le dica che domani pomeriggio l'aspetto alle 18 nel mio ufficio...
- Certo, appene esce la informo...
Non sono il tipo che fa la spia o che sparla degli altri colleghi, ma avevo sentito dire che Genny era stata beccata nel magazzino mentre faceva sesso con una ragazza del reparto frutta e verdura.
CONTINUA

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati